Governance

Una politica ispirata al rispetto dell’Etica, dell’Ambiente, della Qualità, della Sicurezza.

Diventare il leader della transizione energetica reinventando noi stessi: è l’obiettivo ambizioso di Engie, che pone la crescita responsabile al centro delle proprie attività.

A tale scopo ha scelto di perseguire un nuovo modello di business basato su tre “D”: Decarbonizzazione, Decentralizzazione (della produzione e dello stoccaggio di energia) e Digitalizzazione, accompagnate da efficienza energetica ed innovazione, quali driver della propria strategia d’impresa.

 

GLI OBIETTIVI DI ENGIE

Tre i principali obiettivi della trasformazione d’impresa:

  • accelerare la crescita del Gruppo per creare valore;
  • essere un Gruppo responsabile, in cui l’etica non sia un valore negoziabile;
  • rendere i collaboratori i designer e gli attori della transizione e del cambiamento.

ENGIE ha individuato nelle norme ISO 9001, ISO 14001, ISO 50001, SA8000 e OHSAS 18001 e nel D.Lgs. 231/01 le linee guida a cui ispirare e conformare tutte le scelte che riguardano la Qualità dei servizi erogati, l’Ambiente, l’Efficienza Energetica, la Responsabilità Sociale e la Sicurezza in azienda.

La presente Corporate Governance, trasmessa a tutti i livelli dell'organizzazione di ENGIE Italia e a tutte le parti sociali interessate in coerenza con la Carta Etica e i valori del Gruppo, è basata su un insieme di principi a cui devono attenersi strategie ed obiettivi.

 

I PRINCIPI DI ENGIE

I principi a cui ENGIE Italia fa riferimento per gli aspetti relativi a Qualità, Sicurezza, Ambiente, Responsabilità Sociale ed Efficienza Energetica riguardano:

  • il rispetto delle normative vigenti nazionali e locali, delle convenzioni internazionali relative alla gestione del personale e delle linee guida del Gruppo;
  • le linee guida di attuazione della tutela dell’ambiente, della sicurezza e della qualità, linee guida che devono essere seguite da tutte le Società del Gruppo;
  • la partecipazione dei dipendenti al processo di prevenzione dei rischi, di salvaguardia dell’ambiente e di tutela della salute e sicurezza nei confronti di sé stessi, dei colleghi e di terzi;
  • la soddisfazione delle aspettative degli stakeholder, come presupposto fondamentale alla creazione di valore e alla promozione dello sviluppo sostenibile.

 

GLI IMPEGNI DI ENGIE

ENGIE assicura l’impegno costante del Management per:

  • la definizione e l’attuazione degli obiettivi aziendali e il miglioramento continuo delle condizioni di lavoro, dell’ambiente, della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nonché la realizzazione di azioni in materia di Responsabilità Sociale;
  • un sistema di gestione dei rischi d’impresa;
  • la selezione di fornitori sensibili alle tematiche etiche, ambientali e di sicurezza sul lavoro in un’ottica di miglioramento continuo, affinché garantiscano il rispetto di quei principi a cui Engie Italia si uniforma;
  • il dialogo con le Autorità e le Comunità,  la collaborazione con le Istituzioni garantendo la massima correttezza e trasparenza nei rapporti, fornendo informazioni complete, affidabili e chiare;
  • l’ottimizzazione dei servizi in modo da soddisfare le esigenze dei Clienti, compatibilmente con le risorse disponibili e nel pieno rispetto dei principi dell’etica e della qualità di vita sul lavoro;
  • la promozione, il coinvolgimento, lo sviluppo delle professionalità di tutto il personale, la consultazione dei lavoratori in materia di sicurezza e salute, il rispetto dei valori culturali, umani e religiosi; il sostegno e  trasferimento di competenze verso le popolazioni in via di sviluppo che non hanno accesso ai servizi energetici, sanitari, educativi essenziali;
  • la formazione e la sensibilizzazione del proprio management e di tutto il personale sulle tematiche etiche, ambientali, di controllo interno, di gestione rischi di sicurezza e di qualità;
  • la valutazione degli aspetti ambientali e dei rischi dovuti ad incidenti e/o eventi accidentali potenziali, la riduzione degli sprechi energetici tramite il miglioramento dei processi di trasformazione e di utilizzo, nonché la corretta gestione e manutenzione degli impianti.

 

Olivier Jacquier

Milano, 12 maggio 2016

Articoli correlati