RinnovabiliSport
longform - ENGIE Experience Sicilia - intro long
Tip

Carbon Neutrality entro il 2045

L'energia del vento, una risorsa per l'economia e lo sport

2-4 luglio 2021
ENGIE Experience

80 GW di rinnovabili entro il 2030

ENGIE Experience Sicilia cover

Dall'1 al 4 luglio 2021 si è tenuto a Marsala l'ENGIE Experience, un evento immersivo alla scoperta del vento quale risorsa per l’economia e lo sport. ENGIE ha aperto le porte dei suoi parchi eolici, realizzati e in costruzione, ed ha promosso, in qualità di main sponsor, la tappa locale del campionato nazionale di Kitesurf l'ENGIE Kitesurf Challenge.
L'evento ha rappresentato un'occasione per mostrare le meraviglie di una terra baciata dal sole ma anche dal vento.
Vento che non spinge soltanto le vele dei kitesurfer ma permette ai nostri parchi eolici di funzionare e generare energia pulita per 20.000 famiglie siciliane.

Alla tappa dell’ENGIE Kitesurf Challenge ha partecipato, quale special guest, Francesca Bagnoli, nella top 5 a livello mondiale ed ENGIE Planet Ambassador.

OBIETTIVO: CARBON NEUTRALITY ENTRO IL 2045

In Italia, oltre 20 parchi di energia green per contribuire alla decarbonizzazione del sistema Paese. La transizione energetica è al centro del modello di business di ENGIE.

Abbiamo ambiziosi obiettivi di carbon neutrality e per poterli raggiungere abbiamo focalizzato la nostra strategia su azioni volte a semplificare la nostra organizzazione e a consolidare il suo ruolo chiave nella riduzione dell’impatto ambientale.

long - ENGIE Experience Sicilia - citazione DT con video

Damien Térouanne, CEO ENGIE Italia

«Stiamo rafforzando gli investimenti nelle infrastrutture per garantire una distribuzione efficiente dell’energia dai siti di produzione a quelli di consumo, siamo impegnati nello sviluppo delle energie rinnovabili - idroelettrico, solare, eolico e biomasse - investendo in tecnologie avanzate con l’obiettivo di raggiungere 80GW entro il 2030».

L'ENERGIA RINNOVABILE DI ENGIE PER LA SICILIA

In Sicilia ENGIE abbiamo 3 impianti in esercizio (parco eolico a Salemi/Trapani e impianti fotovoltaici a Lembisi e Santa Chiara) alimentati da fonte rinnovabile per circa 70 MW di potenza installata e stiamo costruendo 3 nuovi progetti (parco eolico di Elimi, i 2 parchi agro-fotovoltaici di Mazara del Vallo e Paternò) per ulteriori 142 MW.

IL PARCO EOLICO DI SALEMI/TRAPANI

È uno dei parchi eolici più grandi in Italia. Questo impianto, con 66 MW di potenza installata, produce circa 140 GWh annui di energia elettrica. La zona dove sorge il parco è una delle più ventose del territorio nazionale e l’impianto è uno dei più efficienti.
Per il parco è previsto un progetto per aumentare la produzione e ridurre ulteriormente l’impatto ambientale.

IL PARCO EOLICO DI ELIMI

È in fase di costruzione. Qui le turbine che vengono installate da ENGIE utilizzano una tecnologia innovativa che permette, a fronte di 38 MW di potenza installata, la produzione di 115 GWh all’anno. Le pale eoliche di Elimi hanno un diametro di 135m.

long - ENGIE Experience Sicilia - citazione renard con video

Samuel Renard, Direttore Business Line Renewables ENGIE Italia

«La nostra strategia nelle rinnovabili è in forte accelerazione dal 2020 e ha consentito di triplicare la capacità installata grazie a mirate acquisizioni. Abbiamo aggiunto, ai 165MW di impianti in produzione, ulteriori 150 MW di parchi eolici operativi in Italia e 170 MW di progetti eolici e fotovoltaici in costruzione nel 2021/2022».

IL KITESURF IN ITALIA

Il Kitesurf è uno sport a vela che consiste nel planare sull’acqua con una tavola sfruttando la forza del vento grazie ad un grande aquilone (kite in inglese) manovrabile.
Esistono diversi stili e discipline che si distinguono soprattutto dall’attrezzatura e dalla tipologia di aquiloni utilizzata in gara.

Tra queste ci sono il Big Air e il Freestyle che consiste nell’utilizzare la tavola e il kite per saltare e raggiungere un’altezza tale da consentire la possibilità di fare grandi salti, rotazioni e tricks.

Oggi il kitesurf è uno sport riconosciuto a livello nazionale dal C.O.N.I. e dalla F.I.V. (Federazione Italiana Vela), mentre a livello internazionale è gestito dal World Sailing, la Federazione Internazionale della Vela.
Il riconoscimento a livello istituzionale e i progressi nell’ambito della sicurezza hanno permesso al kitesurf di non essere più considerato uno sport estremo, e di assurgere a disciplina olimpica nelle olimpiadi di Parigi del 2024.

long - ENGIE Experience Sicilia - video capitolo 2

L'ENGIEexperience è stata anche un’occasione per conoscere meglio Francesca Bagnoli, kitesurfer ed ENGIE Planet Ambassador.

ENGIE KITESURF CHALLENGE

Valida come prima tappa del Campionato Italiano Big Air e come seconda tappa del Campionato Italiano Freestyle, a scendere per primi acqua sono stati gli atleti del Big Air, una delle discipline più spettacolari che premia i salti più alti e potenti accompagnati da varie manovre e abbellimenti, come grab o rotazioni.

long - ENGIE Experience Sicilia - citazione DT con video

Laura Masi - Marketing, Communication and Public Relations Director ENGIE Italia

«All'ENGIE Kitesurf Challenge abbiamo avuto una madrina d'eccezione, Francesca Bagnoli, una dei nostri ENGIE Planet Ambassador che, come noi, crede in quei valori che ci permettono di sensibilizzare la collettività a ridurre insieme le emissioni di CO2».

DAL VENTO... AL SOLE: GLI IMPIANTI AGRO-FOTOVOLTAICI IN SICILIA

Saranno realizzati sul territorio dei Comuni di Mazara del Vallo (115 ettari) e Paternò (75 ettari) e avranno una capacità produttiva di 104MW peak.

L’energia prodotta verrà destinata per l’80% ad Amazon, al fine di alimentare le proprie sedi, e per il 20% verrà immessa sul mercato contribuendo al fabbisogno energetico di circa 20.000 utenze domestiche siciliane.

Il risparmio sarà di oltre 62.000 ton di CO2 all’anno. Si tratta di uno tra i più innovativi progetti in ambito rinnovabili in quanto abbinato a un sistema di pannelli fotovoltaici di taglia grande con tecnologia bifacciale che consente di catturare sia la luce diretta che quella riflessa dai terreni circostanti permettendo una migliore coltivazione della terra.