Luci Buone a Milano

Il progetto green che illuminerà e animerà Piazza della Scala

Milano, 25 novembre 2019

Per dare il via alle festività natalizie, il 5 dicembre, un’opera illuminotecnica sarà la nuova e originale immagine di Piazza della Scala, all’insegna della riduzione delle CO2.

È questo “Luci Buone a Milano”, il progetto accolto favorevolmente dall'Amministrazione comunale e realizzato da ENGIE Italia, player dell’energia e dei servizi leader nella transizione a zero emissioni di CO2, con la collaborazione di Signify, leader nell’illuminazione che ha fornito i corpi illuminanti e la società di Ingegneria I-Dea che ne ha concepito l’installazione luminosa.

L’opera animerà il cuore di Milano dal 5 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020.

L’ispirazione che ha consentito di sviluppare il progetto illuminotecnico deriva proprio dal prestigioso Teatro alla Scala, un vero e proprio tempio culturale che sotto il suo soffitto ha ospitato e ospita grandissimi artisti e produzioni. Questo stesso soffitto prende vita in piazza, curvandosi e modellandosi sui passanti e avvolgendoli in uno sfavillio “a impatto zero”.

 

LUCI BUONE...

La struttura realizzata in materiale riflettente amplificato dalla presenza di piccoli punti strass in cristallo e l’installazione di circa 200 metri di tubi LED a basso wattaggio, permettono un risparmio energetico del 65%, pur realizzando un notevole effetto di luci. L'installazione verrà illuminata da barre a led a luce bianca e colorata, che sfruttando un sofisticato sistema di controllo saranno in grado di creare un effetto dinamico, sfumato verso l'alto.

Un progetto, quindi, inspirato alla sostenibilità che sarà arricchito da due iniziative, dedicate ai cittadini, per sensibilizzare sull’impatto ambientale.

 

...BUONI PROPOSITI

Due totem interattivi daranno la possibilità ai passanti, anche grazie al supporto di hostess, di scegliere i “buoni proposti del 2020”. Le buone azioni del nuovo anno, come impegno per una migliore qualità della vita, potranno essere selezionati anche tra i propositi “a zero impatto di CO2”. Inoltre ognuno potrà calcolare la propria “carbon foot print” quotidiana attraverso il nostro calcolatore di CO2. Un gioco, quindi, che animerà la piazza e farà riflettere su quanto “pesiamo sul pianeta” e come possiamo ridurre le nostre emissioni di CO2.

Attraverso i display LED dei totem, sarà inoltre possibile fare dei ‘green selfie’, e saranno distribuiti degli eco-cartoncini natalizi e dei flyer con il decalogo dei consigli per un “Natale sostenibile”, dando la possibilità ai cittadini di divertirsi e acquisire maggior consapevolezza.

SILENT PARTY

La struttura luminosa a led inizierà a brillare giovedì 5 dicembre alle ore 17:30. E per la sua inaugurazione sarà realizzato un evento aperto alle persone e focalizzato sulla sostenibilità: l’ENGIE Silent Party “Zero decibel x zero CO2”. Piazza della Scala si trasformerà dunque in un’enorme sala da ballo silenziosa, dove i passanti vengono dotati di speciali cuffie e possono ballare walzer o disco dance con la regia dal vivo del DJ Filippo Nardi.

«Luci Buone a Milano, è per noi un ulteriore impegno per la sostenibilità ambientale nell’ambito della partnership con il Comune di Milano. Siamo al fianco dell’Amministrazione su diversi fronti per contrastare le emissioni di CO2, dai progetti di efficienza energetica in atto per oltre 500 edifici pubblici, alla collaborazione nel progetto ForestaMI. Crediamo fortemente, quindi, che una Milano a zero emissioni nel 2050 sia possibile. Fondamentale mettere i singoli cittadini nelle condizioni di comprendere quanto la propria impronta ecologica impatti sull’ambiente, e il progetto “Luci Buone a Milano” ha questo obiettivo.
Le persone saranno avvolte e coinvolte da una luminaria natalizia progettata per essere sostenibile e dal particolare impatto visivo. In quest’atmosfera unica si inviteranno le persone a interagire e a riflettere sulle proprie scelte di vita quotidiana in ottica di riduzione di emissioni di CO2».

Laura Masi, Direttore Marketing e Comunicazione di ENGIE Italia.

Attachments