Luce sui Trulli di Alberobello

ENGIE e Alberobello

Alberobello, 18 luglio 2018

Mercoledì 18 luglio, alle ore 20.30, c'è stata l’accensione ufficiale delle luci sui trulli che illumineranno tutta la zona Monti, il Trullo Sovrano e il Belvedere fino a fine estate in occasione del Summer Lights di Alberobello.

Ogni sera le meravigliose abitazioni a forma di cono della capitale dell’Unesco si accenderanno in un tripudio di colori e giochi di luce che renderanno ancora più magica Alberobello.

L’accensione di mercoledì 18 è stata accompagnata dall’evento "Pianist fly- ENGIE e Alberobello" che ha visto il sollevamento di un piano a coda tramite una gru sulla quale il pianista Paolo Zanarella ha suonato per 40 minuti.

Il «Summer lights» è uno degli eventi clou di «Trulli Viventi – Summer 2018» il cartellone ideato dall’amministrazione comunale da giugno a settembre. L’illuminazione sui trulli è realizzata dal Comune in collaborazione con ENGIE. Dal 1° aprile, infatti, gestiamo il servizio di pubblica illuminazione di Alberobello.

 

«Ringraziamo ENGIE per averci fornito le luci che illumineranno i nostri trulli anche per questa estate abbiamo voluto fortemente il 'Summer lights' in una forma rinnovata perché è un punto di forza del nostro calendario di eventi. Grazie a questa iniziativa le serate di Alberobello saranno ancora più speciali e le luci faranno da cornice unica e speciale alle tante manifestazioni che sono in programma fino a settembre, affinché davvero i trulli possano vivere ogni giorno e far innamorare sempre di più i tanti visitatori che ci onorano della loro presenza».

Antonella Ivone, assessore al Turismo di Alberobello 

 

«Siamo davvero onorati di essere al fianco di Alberobello e dei suoi cittadini e di donare a questa città serate all’insegna di colori, luci ed energia. Alla partnership già intrapresa con il Comune per il rinnovamento e l’efficientamento di tutta la rete di pubblica illuminazione - che porterà oltre il 60% di risparmio energetico all’anno - uniamo questa eccezionale iniziativa culturale, anch’essa a favore delle persone e della loro qualità della vita, perché crediamo che insieme ad Amministrazioni lungimiranti, come lo è quella di Alberobello, possiamo costruire insieme un vero progresso armonioso».

Fabrizio di Battista, direttore Area Adriatica-Sud di ENGIE Italia