A Expo con “impariamo l’energia”

Milano, 6 giugno 2015

Il più grande progetto per spiegare l’energia agli studenti delle scuole Italiane, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, è stato presentato da ENGIE, tra i primi gruppi del settore a livello mondiale, durante l’evento “Primo, non sprecare” che si è svolto oggi in Expo.

Si tratta di un programma didattico innovativo che – similmente a quanto il Gruppo ha realizzato in Francia, con grande successo, sin dal 2012 - intende accrescere l’interesse degli studenti verso le scienze, il consumo consapevole, lo sviluppo sostenibile, la corretta alimentazione.

Il progetto è già operativo e registra subito, sin da questa prima fase di lancio, l’adesione di 100 professori di scienze e matematica e 1.200 alunni, appartenenti a 23 scuole distribuite su tutto il territorio nazionale. Ad essi, ENGIE ha donato 50 laptop, 50 tablet e 1.500 kit. Cifre complessive che ENGIE, trattandosi di un programma pluriennale, prevede di incrementare con i prossimi anni scolastici.

“Impariamo l’energia”, avvalendosi dell’ausilio degli insegnanti e di un panel di esperti in materia, si basa su tutti gli strumenti digitali più utilizzati dai ragazzi, su una serie di incontri nelle scuole e su esperienze ludiche ad alto coinvolgimento.

Il Progetto di ENGIE si articola, principalmente, nel portale www.impariamolenergia.it e nel concorso “L’energia degli chef”.

Scarica qui il comunicato stampa per saperne di più.