ENGIE illumina Frosinone

Frosinone, 19 marzo 2016

ENGIE realizzerà il nuovo servizio di pubblica illuminazione della città di Frosinone, intervenendo su 8.277 punti luce, 175 quadri elettrici, 9.500 metri di linea elettrica.

Grazie a ENGIE il capoluogo della Ciociaria si qualificherà come “smart city”, perché il nuovo sistema impiantistico consentirà anche videosorveglianza, wifi, diffusione sonora, ricariche di veicoli elettrici.

Mai più strade al buio, quindi, e addio a pali pericolanti. La rivoluzione in atto nel servizio di pubblica illuminazione soddisfa il Sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani:

«Abbiamo centrato un obiettivo importante, sia in termini di nuovi investimenti sulla riqualificazione della rete, sia di risparmioenergetico. Con la soluzione adottata dal nostro Comune, eviteremo di avere pali della pubblica illuminazione spenti per mesi, perché manca il personale o perché le risorse per la sostituzioni delle lampade sono esigue”.

RISPARMIO ENERGETICO E INNOVAZIONE

Una boccata d’ossigeno anche per l’ambiente grazie all’impiego di circa 4.000 tonnellate in meno di petrolio e l’emissione di oltre 12.000 tonnellate in meno di CO2 in atmosfera, equivalente alla a 378 ettari di alberi in più e circa 1.700 auto in meno circolanti in città.

Inoltre, con il controllo remoto, in tempo reale sarà possibile individuare quale lampada dovesse risultare spenta, con un termine di sostituzione di 12 ore.