Cogenerazione
e impianti termici

Impianti di cogenerazione

Lo sviluppo sostenibile spinge verso nuove abitudini energetiche e la cogenerazione è fra i protagonisti del nostro futuro.

Solo il 40-50% dell’energia termica prodotta da combustibili fossili viene successivamente trasformata in energia elettrica, mentre il resto viene disperso nell’ambiente.

Grazie alla cogenerazione, è possibile recuperare il calore inutilizzato per creare nuova energia utile sia per usi industriali che privati.

ENGIE Italia realizza e gestisce impianti di cogenerazione per la produzione congiunta di calore ed elettricità e impianti di trigenerazione per la produzione di calore, elettricità e freddo, con importanti risparmi energetici. I suoi esperti accompagnano il cliente in ogni fase di vita degli impianti, dalla progettazione all’installazione e gestione degli stessi.

 

Principali tipologie di impianto:

La cogenerazione di ENGIE Italia avviene attraverso motori endotermici, turbine a gas o a vapore.

Motori endotermici (a combustione interna). Oltre a produrre energia elettrica, grazie ad un alternatore in asse col motore, viene recuperato il calore contenuto nei fumi di scarico e nei fluidi di raffreddamento dei motori stessi, che impiegano il gas metano o altri tipi di combustibile.

Turbine a vapore. Parte del calore presente nel vapore viene spillato ed utilizzato per scopi diversi dalla generazione di energia elettrica (es. teleriscaldamento, industria, ecc).

Turbine a gas. Oltre all’energia elettrica prodotta dall’alternatore coassiale al motore, viene recuperata energia termica dai fumi caldi tramite l’utilizzo di appositi scambiatori di calore.

Cicli combinati. Il calore dei fumi caldi in uscita da una turbina a gas alimenta una caldaia a recupero (GVR) che produce il vapore che a sua volta alimenta una turbina tradizionale. Entrambe le turbine producono energia elettrica grazie ai relativi alternatori, ma parte del calore presente nel vapore viene utilizzato per scopi diversi dalla generazione di energia elettrica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cogenerazione a biomasse

ENGIE Italia si avvale della sua expertise nella generazione elettrica attraverso le biomasse, che vengono impiegate come combustibile nelle centrali di cogenerazione, abbinate a reti di teleriscaldamento. Link alla pagina “ENERGIE RINNOVABILI” per approfondimenti sulla cogenerazione

Impianti termici civili ed industriali

ENGIE Italia è specializzata nella progettazione e realizzazione impianti termici e di riscaldamento seguendone, successivamente, la gestione, la manutenzione e l’ottimizzazione della funzionalità nel tempo.

Ogni impianto viene pensato su misura del cliente, realizzato con metodo e certificato.

  • caldaie/generatori a condensazione;
  • caldaie a biomasse (cippato di legna/pellet);
  • pompe di calore;

 

ENGIE fornisce assistenza agli impianti e offre un servizio di Terzo Responsabile.

Gestisce la conduzione giornaliera o mensile programmata, condividendo con il cliente le attività periodiche e garantendone la reperibilità 7 giorni su 7.

I tecnici ENGIE sono specializzati per la manutenzione di generatori e possiedono i requisiti per la gestione, la manutenzione e l’installazione di impianti termici e di riscaldamento si per realtà civili che industriali.

CASO DI SUCCESSO: Alcantara

Progettazione, costruzione e gestione di un impianto di cogenerazione della potenza di 6,5 MW elettrici e di 42 MW termici, all’interno dello stabilimento produttivo di Nera Montoro (Terni) di Alcantara, produttore del materiale omonimo Alcantara® e leader assoluto nel mercato di materiali sintetici di prestigio per il rivestimento nei settori automotive, arredo, moda. I benefici per il cliente e per l’ambiente sono: riduzione del consumo di energia di oltre 4.200 TEP grazie alla cogenerazione, per una produzione totale di 155 GWh e 48 GWh di calore e elettricità.

Con questa soluzione, Alcantara può soddisfare il proprio fabbisogno energetico legato all’attività di produzione